Social media, le 6 azioni giuste per promuovere il tuo evento

Dar vita a un evento perfetto, con una partecipazione soddisfacente in grado di dare valore al tuo marchio e ai tuoi prodotti, potenziando al massimo gli sforzi organizzativi e gli obiettivi strategici, non è un obiettivo così facile come potrebbe sembrare. Anzitutto un evento di successo dovrebbe essere in grado di generare un grande coinvolgimento sia durante che dopo. Per raggiungere un obiettivo così ambizioso, le principali piattaforme social sono un più che valido aiuto. Se stai cercando di ottenere il miglior risultato possibile per promuovere al meglio i tuoi eventi, ecco alcuni consigli di social media marketing che puoi sfruttare per fare centro.

 

Fondamentale è cominciare a lavorare molto prima dell’evento, per aumentare il “buzz” attorno all’iniziativa e attivare l’entusiasmo dei tuoi follower. In questa fase, l’utilizzo dei social media può essere un modo efficace per aumentare la consapevolezza sui contenuti dell’iniziativa ed educare i partecipanti all’evento target.

 

Ecco alcune azioni da attivare per promuovere il tuo evento:

 

 

  1. Partiamo dai contenuti!

 

Per utilizzare al meglio l’energia che il messaggio può avere attraverso la diffusione sui social media, è importante partire dalla redazione di un piano di contenuti specifici per l’evento. Un piano del genere può essere creato ex novo oppure integrato nel piano di comunicazione aziendale già sviluppato, come un modulo di approfondimento ulteriore. Punta su contenuti che possano istruire in maniera chiara e puntuale i follower sugli argomenti dell’evento, ma anche su settore, relatori e sponsor. Il piano dei contenuti deve contribuire a veicolare una parte massiccia del traffico verso il sito web ufficiale – dell’azienda o dell’evento – puntando a una comunicazione chiara e snella. A tal proposito, fai sempre in modo che le principali informazioni – data, orario, location, modalità di registrazione e partecipazione, eventuale acquisto di biglietti – siano facilmente reperibili online e ben visibili sul sito web.

 

  1. Non dimenticare l’email marketing

Anche nell’epoca dello strapotere dei social media, non va trascurata l’importanza di mantenere aperto un canale come quello dell’email-marketing con i potenziali clienti e le persone che si sono registrate per partecipare all’evento o hanno acquistato il biglietto. Invia in maniera puntuale tutti gli aggiornamenti necessari alla tua mailing list: keynote speaker, eventuali variazioni di programma, materiali di comunicazione predisposti per la promozione – brochure, leaflet, presentazioni – eventuali sconti per l’acquisto last minute dei biglietti e i dettagli su come seguire l’evento sui canali social. Un corretto utilizzo delle mail promozionali andrà a integrare e potenziare quanto pianificato per i social media.  

 

  1. Coinvolgi speaker, sponsor e influencer

Relatori, sponsor e influencer coinvolti possono diventare validi ed efficaci ambasciatori dell’iniziativa contribuendo a illustrarne i diversi aspetti contenutistici sui social media. Un po’ come se fossero tanti piccoli altoparlanti del tuo evento insomma. Per far funzionare l’azione, però, è importante mantenere il raccordo tra i diversi soggetti, fornendo loro messaggi e immagini da condividere sui loro profili social, e creare contenuti sui diversi relatori e sponsor, taggandoli nei propri post. Il trucco è rendere la condivisione il più semplice possibile: i brand e le persone coinvolte nell’evento saranno ben felici di aiutarti a promuoverlo se si sentono protagonisti del progetto. Un’idea simpatica e funzionale potrebbe essere, per esempio, quella di far prendere possesso dell’account Instagram utilizzato per promuovere l’evento, per un giorno, a ciascun relatore a turno, in modo da dare visibilità a punti di vista diversi e al contempo potenziare il messaggio sull’iniziativa con un forte coinvolgimento personale.

 

  1. Crea un hashtag (e non dimenticare di utilizzarlo!)

Individuare e creare il giusto hashtag per l’evento aiuta a far aumentare il “rumore” attorno all’iniziativa. Punta su brevità e originalità e ricorda che non tutto suona bene quando diventa hashtag! Però ricorda: se una volta creato non lo utilizzi praticamente è come se non esistesse. Perciò impegnati a promuovere l’hashtag ovunque, dal sito web alle mail, dalla app aziendale ai social media. L’hashtag serve proprio a facilitare l’interazione degli utenti con i contenuti dell’evento. Grazie a questo strumento, infine, potrai valutare quanta “febbre” si sta generando attorno all’iniziativa e avere un feedback costante lungo tutto il processo – prima, durante e dopo lo svolgimento dell’iniziativa – .

 

  1. Stuzzica i partecipanti con contest e sfide

Coinvolgere gli invitati e i partecipanti prima dell’evento con quiz, test, sfide, contest divertenti è un ottimo modo per promuovere l’evento aziendale. Utilizzando i contenuti dell’iniziativa, si otterrà il risultato di veicolare messaggi interessanti e stuzzicanti sull’evento e di coinvolgere attivamente la platea dei partecipanti. Se l’evento prevede l’acquisto di un biglietto, puoi mettere in palio ingressi gratuiti e sconti.

 

  1. Fai sbirciare i tuoi follower dietro le quinte

Fervono i preparativi, il tuo team è super impegnato, dalla location al catering, dagli inviti agli allestimenti. Prova a coinvolgere i partecipanti in questi momenti intensi ed elettrizzanti. Postare una foto del “dietro le quinte” su Instagram farà sentire i follower parte dell’azione e contribuirà a generare interesse ed entusiasmo per l’iniziativa. Chi non ama una passeggiata dietro le quinte prima che si apra il sipario?

Author: Redazione

Share This Post On
468 ad