YouTube, i 6 consigli per far crescere il tuo canale

YouTube ha da poco superato Facebook come secondo sito più visitato al mondo – ovviamente dopo Google – ed è ancora una delle piattaforme più rivoluzionarie e dirompenti di sempre in termini di comunicazione e marketing. Il momento giusto per promuovere la tua azienda su YouTube, insomma, è proprio questo e, se il tuo canale non ha ancora spiccato il volo, puoi mettere in atto alcune strategie per incrementare le visualizzazioni e i follower, utilizzando al meglio le potenzialità di questa incredibile piattaforma di contenuti e creatività. Moltissimi i marchi sbarcati su YouTube in questi anni, anche per sfruttare la tendenza che ci vede in media sei ore al giorno a scorrere e consumare contenuti video. Quindi quali tattiche adottare per emergere tra milioni di canali? Ecco alcuni suggerimenti per andare alla conquista di YouTube con il tuo marchio.

 

  1. Presentiamoci bene!

 

Quando si tratta di contenuti video, il titolo naturalmente rappresenta il primo elemento di possibile attrazione e interesse per l’utente. È importante perciò puntare su titoli in grado di suggerire la necessità di vedere a tutti i costi quel contenuto. “Must see” direbbero gli anglofoni, con buona capacità di sintesi. La tattica per creare dei titoli accattivanti è quella anzitutto di evitare strategie clickbait. Per farti un’idea, prova a scorrere i video dei canali di veri e propri giganti di YouTube, come per esempio il gettonatissimo BuzzFeed, che spesso ricorrono a titoli basati su domande, a espressioni iperboliche (“il più grande”, “di tutti i tempi”, “pazzesco” etc…). Per quanto riguarda la lunghezza, secondo uno studio di Tubular Insights, il titolo deve essere di un minimo di 41 caratteri fino a un massimo di 70.

 

  1. Attenzione all’ottimizzazione SEO

Nel 70% dei primi 100 risultati di Google, si trovano video di YouTube. Inoltre, la piattaforma di contenuti video più famosa del mondo è ormai utilizzata, al pari di Google, come un motore di ricerca di per sé. Chi di noi non ha mai cercato un tutorial per risolvere un problema al pc o allo smartphone? Quindi anche i contenuti video postati su YouTube vanno ottimizzati in chiave SEO, in termini di parole chiave, tag etc. Su YouTube può essere quindi utile prestare attenzione a questi accorgimenti:

  • Titoli e descrizione: includi parole chiave nei titoli e nelle descrizioni. Puoi utilizzare uno strumento come Keywordtool.io per trovare idee giuste per le parole chiave;
  • Coinvolgimento: YouTube utilizza il coinvolgimento (“mi piace”, commenti, visualizzazioni etc.) per determinare il posizionamento dei video nei risultati di ricerca;
  • Categorie: utilizzale per aiutare YouTube a comprendere meglio a quali utenti mostrare i tuoi video;
  • Tag: oltre alle categorie, puoi anche aggiungere tag ai tuoi video per dare a YouTube informazioni più definite sui tuoi contenuti. Puoi usare molti tag, quindi sii generoso e utilizza tutti quelli che ti vengono in mente.
  1. Scopri cosa vuole il tuo pubblico

Senza riuscire a individuare e intercettare quello che il tuo pubblico desidera, ogni strategia di crescita su YouTube è pressoché inutile. Allineare i contenuti alla tua audience è fondamentale per creare quella connessione che può contribuire alla crescita del canale. Che tu stia scrivendo un post sul blog o creando un video, parti sempre dalla conoscenza del tuo pubblico e, in base a queste informazioni, delinea il tipo di contenuti che può scatenare il loro interesse. Se stai muovendo i primi passi su YouTube, è buona norma studiare un po’ cosa stanno facendo i competitor o altri player nel tuo settore, individuando quali contenuti riesce a ottenere il maggior numero di visualizzazioni e coinvolgimento. Se hai già caricato alcuni video sul canale, invece, puoi dedicarti a passare in rassegna i numeri che ti fornisce YouTube Analytics, con la fotografia esatta sulla provenienza geografica, il coinvolgimento e altre statistiche che si riveleranno molto utili.

 

  1. Coinvolgi la community

Anche se YouTube non rappresenta un social network vero e proprio, è comunque una piattaforma globale con una vivace comunità di utenti molto attivi, tra la proposta di nuovi contenuti, i commenti e i “mi piace”. Maggiore è l’interazione con gli utenti, più chance avrai di vedere crescere le visualizzazioni e i follower. Se non altro, interagire con i tuoi iscritti può aiutarti a rafforzare la connessione e il dialogo con il tuo pubblico e a conoscerlo sempre meglio. In questo, YouTube è molto simile agli altri social media: anche qui, seguendo determinate regole, può essere utile cercare l’interazione e rispondere ai commenti.

 

  1. Organizza un concorso o una lotteria

Promuovi un contest per incoraggiare le persone a iscriversi al tuo canale e a creare engagement. Pensa a qualcosa di semplice e immediato, mettendo in palio un regalo sicuramente gradito dalla community. Puoi coinvolgere gli utenti chiedendo loro di inventare un titolo spiritoso per un nuovo contenuto video, oppure renderli protagonisti, attraverso contributi da incorporare sul tuo canale. Dopo questo tipo di promozioni, è sempre importante valutare la percentuale di abbandono e i numeri del coinvolgimento, per essere sicuri che non stai semplicemente attirando sul canale utenti a caccia di prodotti gratis.  

 

  1. Organizza i contenuti in playlist

Più contenuti caricherai sul tuo canale, più sarà difficile per gli utenti navigare e trovare video interessanti. Ecco perché le playlist sono così importanti: ti consentono di raggruppare i  video per argomenti, organizzando in maniera coerente e logica il tuo canale nel complesso, dando la possibilità agli utenti di scegliere di vedere ciò che vogliono spaziando tra diversi temi.

 

Tempo di lettura: 6 minuti

Author: Redazione

Share This Post On
468 ad