Aziende: nasce il social network per condividere nuove idee

Secondo i dati diffusi da Great Place to Work, le aziende che decidono di investire sulle proprie risorse umane ottengono risultati tra le 4 e le 5 volte migliori rispetto ai concorrenti che optano per strategie diverse. Tra gli strumenti attraverso i quali incentivare un ambiente lavorativo produttivo, sano e positivo, c’è senza dubbio la collaborazione e la predisposizione all’ascolto. È anche su queste premesse che nasce il nuovo social network per mettere in rete idee, suggerimenti, proposte, criticità dell’azienda nella quale si lavora, nell’ottica di migliorare e crescere. Si chiama The Best Idea ed è il progetto di un team tutto italiano. Una scommessa che potrebbe essere uno dei successi del prossimo anno. 

The Best Idea nasce per promuovere una cultura di scambio e confronto all’interno delle aziende, in particolare tra le risorse umane impiegate e che ogni giorno affrontano, insieme con i vertici, nuove sfide, difficoltà e successi. L’idea alla base della piattaforma è la consapevolezza che, all’interno dei processi aziendali, non tutti riescono a trovare lo spazio e il modo di far sentire la propria voce, in particolare quando è necessario contribuire a portare nuovi spunti per rimettere l’azienda sul giusto binario. Questo blocco alla circolazione delle nuove idee può essere causato da timidezza, dalla difficoltà di farsi ascoltare durante riunioni troppo affollate, o dal timore di mettersi in cattiva luce con il capo. The Best Idea, quindi, nasce proprio per rompere questo muro e permettere alle idee di circolare, dando alle aziende nuova linfa progettuale.

Con questa nuova piattaforma, lo spazio aziendale di discussione e confronto si amplia: dal fisico al virtuale che, in questo caso, diventa il luogo privilegiato di un confronto sereno, costruttivo e finalizzato a portare l’azienda a diventare sempre più coesa e competitiva. I dipendenti e i collaboratori chiamati a partecipare allo spazio di discussione potranno contribuire in forma anonima e protetta, una scelta che va proprio in direzione della libertà espressiva e creativa. 

Un progetto innovativo e al 100% Made in Italy – la startup è stata scelta dalla Regione Veneto tra i progetti innovativi del 2016, ottenendo un finanziamento per lo sviluppo del portale con fondi dell’Unione Europea – che permette alle aziende di valorizzare al massimo il lavoro di squadra. In sintesi, è importante sapere che The Best Idea – come si legge in una nota ufficiale pubblicata sul sito web – consente di:

 

  • Raccogliere idee e proposte e generarle in maniera singola e collettiva;
  • Realizzare delle sessioni virtuali di brainstorming nei tempi e nei modi preferiti da ognuno, riducendo gli impegni di tempo dei singoli, eliminando riunioni lunghe ed inutili;
  • Stabilire le migliori idee, i migliori “Inventori” e i migliori “valutatori” delle idee di altri, estendendo la visualizzazione delle idee innovative a una parte o a tutti gli utenti del sito;
  • Dare un peso maggiore nella votazione agli utenti che hanno una maggiore esperienza, capacità ed impegno nella valutazione delle idee degli altri;
  • Effettuare un’indagine di mercato preventiva alla pubblicazione di un’idea o alla produzione del prodotto, utilizzando in maniera riservata i migliori “valutatori di Idee”;
  • Informare dell’esistenza di “Idee” e brevetti, catalogati nei vari settori ed ordinati per gradimento degli utenti del software, indicando il riferimento del brevetto nel caso lo possiedano, per lo scambio tecnologico fra aziende.

 

 

Tempo di lettura: 4 minuti

Author: Redazione

Share This Post On
468 ad