Facebook: le 5 tendenze del 2020

Gli ultimi due anni per Facebook non sono stati facili: da più parti è piovuta l’accusa di una gestione spregiudicata dei dati degli utenti, soprattutto in relazione allo scandalo legato a Cambridge Analytica e agli sforzi del colosso creato da Zuckerberg, non sempre giudicati sufficienti, per rimediare al disastro. Una situazione difficile, con effetti molto gravi dal punto di vista della reputazione e del consolidamento economico. 

Il 2020 sarà l’anno del riscatto per il gigante di Menlo Park? Sono in molti a pensare che, nonostante la perdita di smalto e l’emergere di competitor agguerriti, come per esempio TikTok, Facebook continuerà a essere imprescindibile per le strategie di marketing delle aziende. Nuovi strumenti, aggiornamenti costanti, miglioramenti senza sosta e una crescita che, seppur tra qualche difficoltà, non sembra arrestarsi, fanno pensare a un anno maggiormente in discesa, per Zuckerberg e soci. A ottobre 2019, secondo le ultime rilevazioni del portale Statista, Facebook è ancora il social network più utilizzato a livello mondiale. 

Per le aziende, dalla sua comparsa a oggi, Facebook si è rivelato molto utile, se non addirittura strategico, in diverse aree di business: marketing, customer care e persino annunci di lavoro. Alcuni numeri interessanti relativi agli ultimi dodici mesi rivelano che:

  • Il 46% dei social media marketer punta a includere contenuti video nella strategia su Facebook (fonte: Wochit); 
  • Nel 2019, negli Stati Uniti, la app di messaggistica più utilizzata è stata Facebook Messenger (fonte: Statista);  
  • L’utilizzo dei Bot per Messenger è aumentato dai 33mila del 2016 ai 300mila del 2018 (fonte: VentureBeat).

Vediamo cosa ha in serbo, per l’anno appena iniziato, la piattaforma più famosa del mondo, e come utilizzare al meglio le nuove tendenze all’interno delle strategie di marketing e promozione. 

1. Stories

Ogni giorno, un miliardo di storie viene condiviso su Facebook. Secondo molti osservatori, le stories, sebbene inventate da Snapchat, stanno rapidamente sostituendo la sezione notizie per importanza. Secondo quanto dichiarato dallo stesso Zuckerberg, “le storie hanno cambiato il modo in cui gli utenti condividono gli eventi quotidiani. Inoltre sono adatte a essere create con i dispositivi mobili e tengono gli amici sempre al corrente di quanto avviene”. 

 

2. Video

I video di Facebook ottengono una copertura organica del 135% in più rispetto alle immagini. Basterebbe questo dato per considerare assolutamente centrale la creazione di contenuti video, per ogni buona strategia di marketing aziendale. Nel 2020, questa tendenza si consoliderà ulteriormente. La possibilità di dar vita a diversi tipi di video permette alle aziende di delineare ancora meglio la propria strategia, in base ai diversi tipi di target.

 

3. Chatbot

L’utilizzo dell’automazione nelle piattaforme di messaggistica è ormai abbastanza comune. Facebook Messenger non fa eccezione e, nel 2020, puntare a integrare questo strumento nella propria strategia di marketing può rivelarsi un’arma vincente. Molte aziende utilizzano il chatbot per diversi scopi. Tuttavia il più in linea con le caratteristiche di questa tecnologia rimane sicuramente il servizio clienti. Potendo infatti programmare un bot per rispondere a problemi e domande, le interazioni con i clienti diventano automatiche e si garantisce una copertura 24 ore su 24. Nessun messaggio, insomma, rimarrà a languire in attesa di un feedback, con grandi benefici anche per la reputazione dell’azienda. Diversi report specialistici, inoltre, mostrano come l’utilizzo di chatbot nelle interazioni con i clienti favorisca l’aumento delle vendite.

 

4. Campagne pubblicitarie

Le inserzioni a pagamento su Facebook sono in forte espansione e non mostrano nessun segno di rallentamento. Un aspetto legato al fatto che gli annunci social di questa piattaforma sono più efficaci del 74% rispetto a quelli di altri social media. In base ai dati elaborati da Hootsuite, ogni anno, 15 milioni di aziende sono disposte a investimenti miliardari per gli annunci a pagamento. Il 93% di chi acquista pubblicità sui social media investe su Facebook. Una tendenza che nel 2020 sarà ancora dirompente. Nei prossimi mesi, sarà ancora più importante, tuttavia, sfruttare anche quelle funzionalità che consentono di concentrarsi sugli utenti già interessati ai tuoi prodotti o servizi, in modo da consolidare la base di clienti soddisfatti e fidelizzati.

 

5. Personalizzazione della pagina

Facebook da qualche tempo consente agli utenti di personalizzare le proprie pagine. La funzione non è una novità, ma continua a essere uno strumento prezioso: è infatti possibile modificare diversi  elementi della pagina integrando utilities e applicazioni, in base alle esigenze.La scelta del modello di pagina dipende dalla categoria della tua attività. Puoi inoltre aggiungere, riorganizzare e personalizzare le varie schede che compongono la pagina. Un’opzione importante per consentire alla pagina aziendale di distinguersi e spiccare. 

 

Tempo di lettura: 5 minuti

Author: Redazione

Share This Post On
468 ad