E-commerce: 6 consigli per far volare la tua piattaforma

Non si ferma la crescita degli acquisti online e i dati più recenti confermano la tendenza. Entro il 2040, il commercio elettronico faciliterà fino al 95% degli acquisti (fonte: Nasdaq). Nel 2020, il numero di acquirenti digitali dovrebbe essere di 2,05 miliardi. Un dato destinato ad aumentare nel 2021 raggiungendo i 2,14 miliardi. Questo significa che una persona su quattro acquisterà online (fonte: Oberlo). I dati cumulativi prevedono per i prossimi anni un aumento del 276,9% delle vendite mondiali di e-commerce (fonte: Shopify). Inoltre, entro il 2022, i beni di largo consumo acquistati tramite e-commerce diventeranno un’opportunità dal valore di 400 miliardi di dollari, con un picco di crescita in Asia, nei prossimi cinque anni (fonte: Nielsen). In Italia, i consumatori online sono circa 38 milioni, ovvero il 62% della popolazione, e si prevede che entro il 2023 raggiungeranno quota 41 milioni (fonte: Statista). 

Insomma, realizzare una buona piattaforma di commercio online è praticamente un dovere per ogni azienda che voglia puntare a incrementare e consolidare il proprio business, rendendolo sempre più accessibile e invitante. Ma quali sono gli elementi che rendono una piattaforma e-commerce di successo? Ecco qualche consiglio per evitare la “sindrome del carrello abbandonato” e mettere le ali al tuo store online!

1. Focus sull’utenza

Non è facile immedesimarsi in chi dovrà acquistare i propri prodotti ma è necessario per rendere la vita più semplice ai nostri potenziali utenti. Puntare sempre su prezzi adeguati, prevedere opzioni di consegna gratuita, semplificare il più possibile la procedura di pagamento sono già elementi importanti da tenere in considerazione in fase di progettazione e lancio dell’e-commerce.

2. Vai online solo quando è tutto perfetto

Fondamentale non affrettare il lancio dell’e-commerce per non incorrere in errori dannosi e controproducenti. Non andare online fino a quando il lavoro non ha dato i suoi frutti in tutti gli ambiti necessari a dar vita a un buon lancio: posizionamento SEO, content marketing, campagna social, advertising. 

 

3. Metti alla prova tutti gli aspetti della piattaforma

Prima, durante e dopo l’avvio di qualsiasi attività di e-commerce, è necessario investire in test e analisi. Prova a immedesimarti nei potenziali clienti, e pensa come farebbero loro. Il tempo speso per testare la piattaforma e verificare che tutto funziona alla perfezione si rivelerà un valore aggiunto una volta online. 

 

4. Punta sui social

I social media vanno integrati nella strategia di lancio e consolidamento dell’e-commerce non solo perché rappresentano il vero e proprio “motore” comunicativo della tua azienda ma anche per il fatto che consentono di avere una sorta di panoramica privilegiata sui tuoi follower, le preferenze, i comportamenti online. Inoltre, i social sono lo strumento fondamentale attraverso il quale consolidare momenti come il branding, la pre-vendita, il post-vendita e la SEO, senza i quali nessuna strategia di marketing può fare centro! Ultimo aspetto da non sottovalutare è l’integrazione dei bottoni social sulla piattaforma e la possibilità di consultare lo streaming di testimonianze e recensioni sui tuoi prodotti. 

 

5. Go mobile!

Secondo un’indagine di PwC, i consumatori acquistano da smartphone più spesso che da PC: nel 2019 24% vs 23%. Il 16% acquista da tablet. Una ricerca di Yoox Net-a-Porter Group rivela che i clienti da mobile comprano molto di più e spesso rispetto ai clienti desktop e spendono molto di più su base annua. Questo significa che la tua attività di e-commerce va costruita in chiave di fruizione da mobile, altrimenti il rischio è quello di essere confinato all’irrilevanza. 

 

6. Raccogli le informazioni strategiche

Altro aspetto fondamentale è la progressiva costruzione di un database incentrato sulle informazioni dei tuoi clienti. Questo strumento, infatti, ti consente di personalizzare le informazioni che desideri inviare al tuo bacino di utenza e risulta molto utile quando sta per partire una campagna di marketing mirata. 

 

Tempo di lettura: 5 minuti

Author: Redazione

Share This Post On
468 ad