E-commerce: 7 consigli per lanciare il tuo store online

L’emergenza Covid-19 e la conseguente necessità di rimanere confinati in casa stanno spingendo sempre più in alto il commercio online. Secondo un’indagine del Consorzio Netcomm, il 77% delle aziende che ha uno store online dichiara di aver visto aumentare i propri clienti. Sempre più consumatori quindi, anche quelli inizialmente meno avvezzi, in questa fase di emergenza guardano con interesse al commercio online che sta gradualmente entrando nelle abitudini di tanti italiani.

Pur nelle strettoie di una fase economicamente molto difficile, quindi, per la tua azienda potrebbe essere arrivato il momento di entrare finalmente nell’era delle vendite online e sviluppare uno store di successo. Ecco qualche consiglio per fare subito centro!

#1 Attenzione al web design

Non importa se vendi il miglior prodotto del settore: se il web design del tuo shop online non funziona, le vendite non decolleranno facilmente. Un’interessante ricerca elaborata da Kissmetrics  sui consumatori statunitensi evidenzia come il 93% di loro si faccia influenzare dai colori e dall’aspetto del sito web. Design pulito ma efficace, layout semplice e intuitivo, immagini di buona qualità, in linea con le ultime tendenze del web design. Questi sono gli elementi su cui puntare. Ricorda che è importante affascinare i visitatori, facendoli entrare nel mondo e nei prodotti esclusivi della tua azienda, in maniera rapida e accattivante.

#2 Informazioni complete e accurate, a partire dalla voce “Chi siamo”

Se un visitatore accede alla pagina “Chi siamo”, significa che sei a metà dell’opera, perché è interessato alla tua azienda e ti dà la possibilità di dimostrare che il tuo prodotto sia il più competitivo. Chiarisci quindi subito chi sei e cosa proponi al mercato e ai clienti, incluse testimonianze, collaborazioni, recensioni, risultati aziendali.  Le informazioni di contatto inoltre dovrebbero essere sempre chiare e facili da trovare all’interno del sito web. Non bisogna mai trascurare l’integrazione di informazioni fondamentali come: contatto email, indirizzo dell’azienda, canali social media. No a troppe informazioni: una pagina “chi siamo” eccessivamente lunga scoraggerebbe anche il più entusiasta dei potenziali nuovi clienti. Un design pulito e snello va di pari passo con testi chiari e facilmente comprensibili.

#3 Il supporto online ai clienti è fondamentale

I tuoi clienti devono sempre avere la certezza che la tua azienda è in grado di supportarli e intervenire tempestivamente in caso di problemi, dopo aver effettuato in acquisto. Garantire una rapida e cortese risoluzione dei problemi dopo l’acquisto, può convertire i potenziali acquirenti in clienti fedeli che saranno felici di tornare a comprare sul tuo e-commerce. Il tipo di supporto più completo e utile è la live chat, 24 ore su 24, 7 giorni su 7. Questo strumento può aumentare la conversione su tutto il sito anche del 10% in più. Se la tua è una piccola azienda, che in questo momento non dispone delle risorse per un’assistenza continuativa, puoi sfruttare le potenzialità dei bot, impostando risposte preimpostate quando i clienti scrivono durante l’orario di chiusura, in modo da intervenire tempestivamente appena riaprono gli uffici. Fai in modo da rendere ben visibili già dalla home page le funzionalità di assistenza clienti, che si tratti di una linea telefonica o di una chat, in modo che gli acquirenti siano a conoscenza di questo servizio.

#4 Ampio ventaglio di opzioni di pagamento

Nessun negozio online esiste senza le opzioni di pagamento digitale. Rendi facile l’esperienza dell’utente, prevedendo le opzioni di pagamento online più popolari: carta di credito, carta prepagata, bonifico online, PayPal, contrassegno. In questo modo che ogni cliente potrà facilmente effettuare un acquisto sul tuo negozio.

#5 Promuovi l’e-commerce sui social media

La pubblicità sui canali dei social media è un modo efficace per connettersi con molti potenziali clienti, attraverso campagne creative e divertenti. Le piattaforme oggi offrono un ventaglio praticamente infinito di possibilità di promozione e marketing: dai post sponsorizzati di Facebook ai video divertenti su TikTok. C’è solo l’imbarazzo della scelta. Inoltre, i social media, così come Google Analytics, ti consentono di avere accesso a una mole di dati sui comportamenti e le preferenze dei tuoi utenti molto utili per affinare sempre di più le successive campagne e consolidarne il successo.

#6 Sì al mobile friendly!

Gli acquisti da dispositivi mobili in Italia nel 2019 hanno rappresentato il 60% del totale, secondo un’indagine di Idealo. Una cifra considerevole che deve spingere le aziende ad assicurarsi che il design dello store online sia ottimizzato per i dispositivi mobili, per facilitare gli acquisti, indipendentemente dal dispositivo utilizzato. Fondamentale quindi, in fase di progettazione, optare per il design verticale rispetto a quello orizzontale, per facilitare lo scorrimento e la visualizzazione dei contenuti da tablet e smartphone.

#7 Incentiva gli utenti con la spedizione gratuita e politiche trasparenti su resi e rimborsi

Il costo aggiuntivo della spedizione standard può facilmente dissuadere gli acquirenti dal completare l’acquisto, al momento del pagamento.  Se la tua azienda può permettersi di offrire la spedizione gratuita, è importante fornire il servizio per incentivare gli acquisti. Ricorda di mettere l’informazione bene in evidenza sul sito. Altro aspetto importante è quello relativo alle politiche di restituzione dei prodotti. Costruire la fiducia dei clienti significa anche garantire policy di restituzione e garanzie di rimborso in maniera semplice e trasparente.

 

Tempo di lettura: 5 minuti

 

 

 

 

 

 

 

 

Author: Redazione

Share This Post On
468 ad