Social media: 3 consigli per gestirli bene risparmiando tempo!

Il modo più popolare per cercare un marchio e scoprire se i suoi prodotti e servizi fanno al caso nostro è ormai fare “surf” attraverso post, tweet, foto e video, sulle principali piattaforme di social media. Dalle recensioni su Facebook, allo shop online via Instagram, tutti ormai siamo abituati a questa sorta di ricognizione digitale prima di dare il via a una robusta sessione di shopping, fisico o virtuale. 

E’ solo una delle innumerevoli ragioni per le quali è importante che la tua azienda sia nelle condizioni di fare la differenza sui social media, costruendo reputazione, fidelizzazione e contenuti di buona qualità. Certo, per chi gestisce un’azienda il tempo è denaro e spesso riuscire a stare dietro al costante flusso di contenuti è particolarmente difficile. Il tuo brand deve essere coinvolgente, pubblicare e condividere costantemente, ma non sempre sono disponibili le risorse sufficienti per realizzare questo obiettivo.

Ecco tre suggerimenti per utilizzare al meglio le piattaforme social, far crescere e coinvolgere il tuo pubblico, risparmiando tempo ma sempre con l’obiettivo di garantire ai tuoi follower una presenza social di qualità.  

     1. Focus sulla qualità, sempre e comunque!

È sempre positivo avere un flusso costante di contenuti e annunci, ma anche una pianificazione efficace può ottenere ottimi risultati in termini di coinvolgimento e fidelizzazione. Quindi il primo passo è assicurarsi la condivisione solo di contenuti abbastanza interessanti da da essere ricondivisi o ritwittati. Puntare quindi su contenuti che possano avere validità nel tempo e non scadere poco dopo la pubblicazione. Sì ad approfondimenti potenzialmente in grado di influenzare il tuo settore il più a lungo possibile, in modo da facilitare eventuali retweet o repost e contribuire a consolidare il tuo marchio. 

      2. Utilizza gli strumenti di pianificazione

Gli strumenti di pianificazione automatica dei contenuti destinati ai social media sono un enorme aiuto, per risparmiare tempo nella gestione dei profili e delle pagine. L’aspetto più interessante di questi strumenti, oltre all’evidente risparmio di tempo, è la possibilità di programmare automaticamente i post negli orari in cui è più probabile che si generi un elevato coinvolgimento. Noi consigliamo un giro di ricognizione su Hootsuite, Social Sprout, Sendible e Social Pilot, per trovare la piattaforma più adatta alle tue esigenze!

      3. Punta sull’analisi dei dati per pianificare ancora meglio!

La domanda è semplice: come fai a sapere quante persone vedono i tuoi post e quanto sono coinvolgenti se non guardi i numeri? Facebook, Instagram, Twitter, YouTube etc. mettono a disposizione degli utenti una notevole (e molto interessante!) quantità di dati. Analizzali e prendi decisioni in base a quello che ti dicono i numeri. Non è necessario essere il massimo esperto mondiale di analisi dei flussi digitali ma, grazie all’ampio numero di metriche disponibili e facilmente consultabili, possiamo iniziare a farci un’idea su cosa sta funzionando e cosa va modificato nella pianificazione social.

Author: Redazione

Share This Post On
468 ad